Sulla libertà / About freedom

liberta

” La vera sfida è la libertà. Il suo valore come essere umano significa essere felice benchè solo, e nonostante le cose possano andare male. Questo perchè sei sei davvero libero ogni cosa ha il suo valore anche la malattia e la schiavitù. Anche se fossi schiavo, ma libero dentro, la tua libertà non potrebbe essere limitata dal fatto che sei tenuto in catene, ma sarebbe aumentata dalla tua libertà interiore. Quando sei dunque un uomo che ama la libertà, tu sei in ogni circostanza un essere che non ha paura di essere solo ma ama, ama sopra ogni altra cosa questa sua condizione naturale “

Altares

http://consulenzespirituali.com

“The real challenge is freedom. Its value as a human being means to be happy though alone, and although things can go wrong. This because you’re really free, everything has its value even disease and slavery. Though I slave, but free in, your freedom could not be limited by the fact that you kept in chains, but would be enhanced by your inner freedom. then When you’re a man who loves freedom, you are in all circumstances be not afraid of being alone but loves, loves above all else this its natural condition “

Altares

Annunci

Non c’è nulla che tu non possa affrontare •Messaggio di Karuna

Trust-tiger

“Non rubare attimi alla tua serenità. Vedi, tutti questi pensieri che hai su ciò che è la tua strada, non sono realmente importanti. Puoi pensare che non sei esattamente nel posto giusto, ma quale è il posto giusto dove stare ?
L’unica certezza che hai è ciò che sei, al di là di tutto il tuo contenuto mentale. Abbandonati allora dolcemente a tutto ciò che c’è, non preoccuparti di fantastiche ombre che sono solo nella tua mente. L’universo è provvido per tutte le tue necessità. Stai tranquillo, in confidenza con te stesso, non c’è nulla che tu non possa affrontare. La risposta sorgerà dallo spazio che crei dentro di te, e senza dubbio sarà adeguata.”

Luca Karuna Ursillo

Per channeling con Karuna vedi qui…

 

Come connettersi alla verità• Messaggio di Karuna

La-mente-e-l_inconscio-001

 

“Non buttarti giù, non disperarti mai. Stai ancorato al momento presente. Senti il tuo respiro gonfiarti l’addome e sentilo uscirne fuori. La mente, il piccolo io, vuole riportarti al passato, vuole dirti di quanto sia stato difficile, e tu vivi quella esperienza come presente nella tua mente e nelle tue emozioni. Tanto che con quell’atteggiamento ti incastrerai con la realtà nello stesso modo in cui lo hai fatto in passato, rivivendo così le stesse difficoltà o traumi. Ma quando sei nel presente, quando sei nel respiro, tutti quei comportamenti, pensieri e parole che sono frutto dei pensieri limitanti depositati nel subcosciente, e dai quali derivano le tue difficoltà nella vita pratica, vengono messi in luce nella sfera conscia. Puoi quindi osservarli, e capire come agiscono nel tuo presente venendo fuori, e come condizionano i tuoi comportamenti in relazione a te stesso e all’esterno. Attraverso questa consapevolezza, che è uno spazio neutro di non giudizio e non valutazione, entrerai in una modalità nella quale le tue azioni e le tue parole saranno dettate da una zona elevata della Coscienza, nuove, ispirate ai più alti valori e virtù naturali che sono insite in te. Sii centrato nel presente, nel respiro dunque, e fa il tuo lavoro.”

Luca Karuna Ursillo

Consulenze e channeling con Karuna…vedi ora

19 FEBBRAIO 2014: La vera natura dell’amore -The true nature of Love

Immagine

IL VERO AMORE è un perenne innamoramento.

E’ una condizione di totale confidenza con noi stessi e con quello che ci circonda.

Sebbene possa essere innescato da qualcosa o qualcuno fuori di noi, esso si nutre solo di se stesso in processo che si autoalimenta continuamente. E’ come essere freschi in una eterna primavera che dentro il cuore e in tutte le membra soffia un possente alito di vita. Una condizione di grazia nella quale ciò che si percepisce non subisce nessuna distorsione, e noi possiamo senza alcun senso di colpa allontanarci dalle situazioni con cui semplicemente non risuoniamo. Una corrente fresca che ci vitalizza il corpo, la schiena, le braccia, le gambe e il sesso, una forza che basta a se stessa ed è naturalmente in condizione di apertura verso l’esterno. Quando essa assume intensità maggiori sconfina nell’estasi, dove i canali di percezione verso l’esterno vengono chiusi, ed essa si bea nella sua condizione di auto-percezione rivolgendo la sua attenzione alla contemplazione della sua forza e beatitudine.
Si fa un gran parlare di amore, e le frasi che lo contengono sono innumerevoli.

L’amore nella sua accezione comune è invece un conglomerato di attaccamenti che nulla a che fare con la condizione di innamoramento che invece è il vero amore come lo descrivo per esperienza. L’amore oggi è per lo più un nome che indica l’esecuzione di un programma mentale di una personalità che non lo ha mai sperimentato, e che confonde i dettami sociali e familiari del nostrano “volemose bene” col vero amore, cioè la condizione di perenne innamoramento di se stessi.
La gran parte di queste benigne emozioni sono il frutto di una programmazione mentale

In pratica l’amore come esperienza di estasi viene sostituito con l’IDEA DELL’AMORE. Di qui tutta una serie di atteggiamenti e comportamenti sociali da cui dovrebbe desumersi la presenza dell’amore. 

La sostituzione dell’idea dell’amore con l’emozione amorosa rende le relazioni soggette a un disastroso fraintendimento. Esse divengono allora occasione di una continua pattuizione di regole, che sono poste a sovraintendere il funzionamento della relazione stessa. L’amore è libertà ed esso ama manifestarsi come libera espressione dell’animo umano nella molteplicità delle potenzialità umane. Lo stesso concetto di coppia, la sua necessità vitale nella costituzione della società viene meno in una società evoluta dove le persone sono realmente innamorate di se stesse.
Invece di lasciare libero l’altro di esprimersi secondo l’estro della sua manifestazione amorosa, vengono stabiliti dei pattern di comportamenti sociali e familiari nella paura che sia rivelata l’impietosa verità: L’AMORE E’ CARENTE !!

In una società evoluta non si darebbe perso ai comportamenti delle persone sia evolute che meno evolute perchè sarebbero rispettati come espressione di un percorso evolutivo dell’individuo che lo porterà all’innamoramento di se stesso. DI qui una serie di ostacoli alla libertà dell’individuo che è costretto a muoversi nell’ambito di regole che se non rispettate rivelano l’esistenza dell’inganno.

La mente, che obbedisce alla forma più bassa di amore, cioè la paura, ama invece le regole, perchè in esse trova la possibilità di prevedere gli effetti delle sue azioni: una persona innamorata continuamente di se stessa invece, non si prefigge nessun risultato nelle sue azioni, ma gode dell’agire lasciando che il vento porti con sè i gesti che ha appena compiuto. Una persona innamorata non rimane attaccata al passato, ma ha tutta una sacralità nel muoversi e nell’esistere che è propria della saggezza dell’amore. E’ sempre pronto a morire, perchè vive nell’attimo, dove la morte non esiste. E’ così da esperienza a esperienza vive la sua vita come una opera d’arte naturale e accessibile a tutti.
In una visione evolutiva della società. le regole di convivenza non vengono stabilite per paura di, ma per la gioia di. Si ha un cambiamento di paradigma radicale, che determina la supremazia della creatività e della esperienza rispetto alla ripetizione e all’automatismo.

Un essere umano evoluto, continuamente innamorato di se stesso, pone in essere dei comportamenti sempre nuovi per la gioia di sperimentare nuove esperienze semplicemente per il gusto di farlo. Non c’è voglia di accumulare conoscenza, perché essa diviene intuitivamente disponibile grazie alla apertura di mente e di cuore sperimentata continuamente. E’ una eterna giovinezza, che non viene meno neanche in tarda età e non sfiorisce nemmeno al cospetto della morte. Che anzi è presa per quello che è: un ennesima esperienza da vivere con eccitazione del nuovo e con voglia di sperimentare l’ignoto.

Karuna

https://consulenzespirituali.com/

_____________

TRUE LOVE is a perennial love affair.

It a state of total confidence in ourselves and our surroundings.

While it may be triggered by something or someone outside of us, it only feeds on itself in a self-perpetuating process continuously. And how to be cool in an eternal springtime in the heart and in all limbs blowing a mighty breath of life. A state of grace in which what we perceive is not subject to any distortion, and we can get away without any sense of guilt from the situations in which just does not resonate. A fresh running that vitalizes the body, back, arms, legs and sex, a force that is self-sufficient and is naturally able to open to the outside. When it takes more intensity borders on ecstasy, where the channels of perception to the outside are closed, and she basks in his state of self-perception turning his attention to the contemplation of his strength and bliss.
There is much talk of love, and sentences containing it are innumerable.

Love in its ordinary meaning is rather a conglomerate of attachments that anything to do with the condition that instead of falling in love is true love as I describe it to experience. Love today is mostly a name that indicates the execution of a program of mental personality who has never experienced it, and that confuses the dictates of social and family of ours good blood volume” with true love, that is the condition of perpetual falling in love themselves.
Most of these benign emotions are the result of mental programming

In practice love as an experience of ecstasy is replaced with the IDEA OF LOVE. Hence a range of attitudes and social behaviors which are expected to infer the presence of love.

The replacement of the idea of love with the emotion of love makes the relationship subject to a disastrous misunderstanding. They then become the occasion for a continuous agreed to rules that are set to oversee the functioning of the report. Love is freedom, and it loves to manifest itself as free expression of the human soul in the multiplicity of human potential. The concept of torque, its vital necessity in the establishment of the company is not in a civilized society where people are really in love with themselves.
Instead of leaving the other free to express themselves according to the inspiration of his manifestation of love, are established patterns of social behavior and family in fear that it proved the pitiless truth: LOVE WANTED !!

In a civilized society there would not be lost on people’s behavior is developed that less evolved because they would be respected as an expression of an individual’s evolutionary journey that will take him falling in love with himself. OF here a number of obstacles to the freedom of the individual who is forced to move in the context of rules that if not followed reveal the existence of deception.

The mind, which obeys the lowest form of love, that is the fear, love instead of the rules, because in them is the ability to predict the effects of its actions: a person in love always of itself however, is not intended to result in any his actions, but has of action and let the wind bring along the gestures that just turned. A person in love does not remain stuck in the past, but has a whole sacredness in moving into existing and which belongs to the wisdom of love. It ‘s always ready to die, because he lives in the moment, where there is no death. It so as to experience experience lives his life as a work of natural art accessible to everyone.
In an evolutionary view of society. the rules of coexistence are not established for fear, but for the joy of. It has a radical paradigm shift, which determines the supremacy of creativity and experience with respect to the repetition and automatic settings.

A human being evolved constantly in love with himself, gives rise to ever new behaviors for the joy of experiencing new experiences just for the heck of it. There is no desire to amass knowledge, because intuitively it becomes available thanks to the openness of mind and heart ever experienced. It an eternal youth, which is less even in old age and never fades even in the face of death. That fact is taken for what it is: an experience to live again with the new excitement and desire to experiment with the unknown.

Karuna

https://consulenzespirituali.com/

19 GENNAIO 2014: IL MIRACOLO DI TE (BY KARUNA)

Image

Il miracolo è qui ad ogni istante. Guardati: sei Tu.

Sei una divinità fatta carne che fa esperienza in un corpo umano. Ed è cosi bello potere sentire la materia coi sensi, sperimentare le proprie creazioni ad ogni livello…Sii libero, sii libero di farlo. Questo è il piano della manifestazione, dove ognuno può creare. E tu maestro, essere divino e sovrano puoi farlo. In questo piano esiste una polarità, bene male, giusto non giusto, bianco nero. è la natura di questo piano terrestre ed è relativo alla libera scelta dell’essere umano. Sii nella gioia: quando crei e manifesti nel piano terrestre, qualunque cosa tu faccia, sii gioioso di sapere che sei un’anima che gioca a creare nella materia. La sensazione di gioia che proverai nel farlo nasconderà a te ogni ombra della dualità, ombra che sparirà nel tuo battere di un ciglio. Per fare questo non ti occorre affatto avere una mente sovrana. ti occorre avere una mente vigile, ma non predominante. La mente è il meccanismo che utilizziamo per darci risposte tranquillizzanti quando c’è bisogno di alleggerire la paura. Rilascia ogni paura con intento consapevole e sii nella gioia. Non hai bisogno di altro che esprimere il tuo intento. Non hai altro da fare che dire: Io sono colui che stavo aspettando. Sono al di la delle forme, sono parte del tutto. Io sono dio, io sono senza limiti. Tutto conosco e tutto posso. E in questo momento decido , scelgo, comando alla divinità del mio essere di rilasciare ogni paura. Le rilascio ora, per non accettarle più nel mio campo energetico. Io scelgo cosi di sperimentare la gioia e le creazione a livelli sempre più raffinati e sottili, secondo la volontà del Dio che è in Me, secondo le leggi dell’amore che reggono gli universi e i mondi. Sei un miracolo, guardati, apri gli occhi, il regno che aspettavi, è Qui.

Noi siamo Unità nella Sorgente

TECNICA DI DEPROGRAMMAZIONE, POTENZIAMENTO E PURIFICAZIONE MENTALE

Immagine

 

Con questa tecnica amici, andiamo a deprogrammare, potenziare, purificare la mente, e ad agire potentemente su tutte le ghiandole cerebrali al fine di farle aprire.

Vi spiego prima la tecnica e poi vi dico quale significato ha, e come agisce.

1) mettetevi in posizione comoda, seduti o stesi, o, se vi siete abituati nella posizione del loto. Bene. Non è richiesto nessun tipo di respirazione particolare, ma solo che siate bene comodi.

2) chiudete gli occhi e concentratevi gradatamente nella regione della fronte colla vostra attenzione, proprio li, dove c’è il terzo occhio. E’ la zona del lobo frontale del cervello, quella deputata alla manifestazione della realtà. Ciò che desiderate avvenga nella vostra vita, prima che si manifesti, viene proiettato all’esterno da questa zona, ed è li che noi andiamo ad agire.

3) una volta che la concentrazione è tale che sentite bene la zona, con decisione, fermezza e intensità, proiettate le parole “IO SONO” da quella zona verso l’esterno, come se fosse un flusso di onde costituite da questo mantra: “IO SONO-IO SONO-IO SONO” ogni volta con decisione e intenzione. focalizzatevi solo su questa frase. tutta la vostra energia li. deve essere un flusso potente di energia. vi accorgerete che questa energia proviene dai centri inferiori del corpo, e sale attraverso il corpo per essere proiettata all’esterno.

Fate questo esercizio per 5 minuti al giorno.

Bene. Questo è un potente mantra, il più potente che esista, che ci collega direttamente al potere della fiamma violetta (http://www.metafisicaitalica.it/Main/LaFiammaVioletta ). L’affermazione dell’IO SONO, senza alcuna attribuzione di sorta, determina una ricalibratura dei corpi energetici e un loro potenziamento e innalzamento di vibrazione. A un livello psicoanalitico, essa riprogramma una serie di affermazioni limitanti su noi stessi, che distorcono la natura della nostra essenza, come esseri divini e creatori.

L’energia che viene veicolata dai centri inferiori passando per le nadi centrali del corpo (i canali energetici principali ) fa una azione di pulizia dei blocchi, e raffina notevolmente le nostre capacità percettive. Apre il terzo occhio e la relativa ghiandola pineale ad esso collegata ( il terzo occhio è l’estroflessione della pineale) e determina l’entrata di potenti forme pensiero di luce dalla nostra epifisi, la regina delle ghiandole, che sovraintende al funzionamento di tutte le altre ghiandole. 

Non sono necessari riti particolari per entrare ed uscire dalla tecnica, ma se volete ringraziate la vostra divinità, che voi siete, che è tutto.

Ci vediamo presto !!

Au revoir !!!