Il potere della tua divinità

uomo-energia-reiki

“Non meravigliarti di quanto grandioso possa essere il tuo potere, meravigliati piuttosto di come restringi il tuo flusso creativo nella vita di tutti i giorni. Tu dici : “voglio ciò”, ma in realtà il tuo è solo un desiderio mentale, una scorciatoia, una scappatoia dal tuo grigio vivere quotidiano. In cuor tuo invece stai pensando di non meritartelo, oppure che è impossibile, e tutte queste cose. Ma se dalla grandiosità dell’essenza che Sei, tu ti riconosci il potere e la dignità data a te dal tuo lignaggio divino, nessun ostacolo alla manifestazione di qualunque cosa sarà in Te, miracolo vivente.”

Karuna

biografia di Karuna

Annunci

– 14 febbraio – San Valentino: Una preghiera tra amore e desiderio- Valentine: a prayer of love and desire

_Amma

“Vuoi il mondo intero, o mio amato ? Io non lo desidero.

Tutto ciò che desidero è essere in armonia, il modo in cui si manifesta Amore. In questa pace io posso guarire me stesso e dare una mano agli altri, senza alcuna assunzione di potere e senza togliere la vita a nessun altro essere vivente su Madre terra.

Colle mani io posso guarire gli altri, con la mente io posso comprendere i loro disagi, e con il cuore posso provare compassione per coloro che non conoscono ancora il vero senso dell’amore.”

E cosi sia.

Karuna

http://consulenzespirituali.com

________

“Do you want the whole world, or my beloved? I do not want.

All I want is to be in harmony, the way it is manifested Love. In this peace I can heal myself and give a hand to the other, without any assumption of power and not take the life of any other living being on Mother Earth.

With hands I can heal others, with the mind I can understand their difficulties, and with the heart I can feel compassion for those who do not yet know the true meaning of love.

And so be it.”

Karuna

http://consulenzespirituali.com

Canalizzazione del 25 gennaio 2012: SULLA DIVINITA’ E SULLA MANIFESTAZIONE

Immagine

 

Buongiorno sorelle e fratelli. La questione è chi sei tu ? La risposta è dio, dea. Nulla altro fuori di voi può definire ciò che siete. Per diritto divino siete onnipotenti ed onniscienti. Sentitelo per un attimo assieme a me. Cosa posso fare della mia divinità ? Quello che volete. Quando siete nella chiarezza del vostro dio interiore, ogni desiderio che sentite dal cuore, ogni esperienza che vorrete vivere la manifesterete in un tempo del vostro cammino. Certo la manifestazione in un piano di realtà densa richiede un certo tempo tridimensionale, in cui il desiderio del cuore focalizzato come intento mentale e come urgenza si realizzi. In questo modo ogni attributo che porrete al vostro IO SONO tenderà semplicemente a manifestarsi. Non importa da dove vengano questi desideri dell’anima, essi sono solo la voglia di avere esperienza, e siamo incarnati in questo piano appunto per questo motivo. La domanda è ” cosa voglio io”. E la risposta richiede una grande sincerità. Non importa quanto buffa e grandiosa possa apparire la risposta agli occhi della mente razionale. Essa giudica per la paura del nuovo, che il desiderio del cuore possa essere realizzato. La mente non ama la novità. Ama ripetere le stesse esperienze perché essa funziona per programmi.
Il cuore desidera e non ha paura, la mente cataloga per paura e ripete.
Voi siete dio dea, beneamati fratelli e sorelle, e la vostra divinità che si esprime dentro di voi non ha bisogno di attribuzioni per essere definita. Siete talmente potenti che dove focalizzerete la vostra attenzione, li ci sarà manifestazione. Quando abbandonate ogni programmazione e vi muovete nello spazio con mente sgombra e cuore pulito, allora accadono i miracoli.
La paura del vostro potere personale è legata ad antichi retaggi culturali e storici, e genetici, e l’universo sta cooperando in questo ciclo acquariano a l fine di agevolare il rilascio di tutte queste paure, e in primo luogo la paura di dio. Cioè di voi stessi.
Quando vi permettete di ascoltare in piena libertà la vostra voce interiore, allora tutto diviene facile. Accettate, accettate tutto ciò che arriva a voi. Ogni cosa è una parte di voi che si sta riunendo per la festa. Non avete nulla da fare di più che sentire questa forza dentro di voi. E’ una forza che non parla di sopraffazione, ma parla il linguaggio della verità. E la verità e che voi siete dio dea, amati amici. Nulla di più o di meno. Sta a voi farne esperienza, chiedendo a voi stessi ogni cosa che desiderate sapere, sentire, sperimentare. Amatevi profondamente, cari maestri, perché il tempo della celebrazione è arrivato. Il nuovo è già qui. Sentire dolore in questo momento è appropriato perché delle parti vecchie di voi, annoiate e tristi stanno tornando alla casa del Tutto. Le frequenze cosmiche stanno innalzando le vibrazioni sulla terra. Tutto è in movimento. 
Cosa volete fare ? Provare paura oppure lasciare andare godendovi il viaggio del ritorno a casa ? Siete amatissimi fratelli e sorelle. Ora respiriamo profondamente, giù in basso. Bene. 
Buona giornata, e buona celebrazione della vostra divinità.

 Namastè,

Noi siamo Unità nella Sorgente