Sull’Amore e sul possesso

shutterstock_128738489.jpg

Quando noi diciamo ti amo, cosa diciamo realmente ? A volte faremmo meglio a dire: “ti posseggo”. Saremmo più precisi. Quando ce ne avvediamo però, possiamo veramente iniziare ad amare. Amare realmente ciò che facciamo, chi siamo, e le persone che ci accompagnano. Quando cessiamo di dire:” ti posseggo”, l’amore vero incomincia . Iniziamo ad amare chi siamo e ciò che abbiamo fatto nella nostra vita. Quindi cominciamo ad amare, e non abbandoniamo la nostra strada per essere nel possesso o nella posizione di chi vuole essere amato. L’amore è qualcosa che non può essere imprigionato per nessuna ragione, ma solo coltivato come una rosa. Non adorate chi vi adora, ma solo siate nella vostra amorevole presenza e nulla più. Non immaginate come sarà quando arriverà l’amore; forse sarà come una tiepida sera di primavera, o forse sarà solo un attimo nel quale abbandonate ogni pensiero. Siate nel nulla, nessun pensiero nella vostra mente. E non chiedete per avere ancora una esperienza del passato, ma siate in sintonia col Tutto. È come celebrare, nel silenzio, l’armonia di ciò che È.

Altares

Annunci