28 marzo 2014: Dei e Dee all’esplorazione dello Sconosciuto- God and Godess at the exploration of the Unknown

akhenaten

 Akhenaton

Che il Padre che è dentro di noi,

possa in ogni attimo rifocillarci alla sua Fonte,

Darci la vita che è senza limiti,

e, in fondo ad ogni pensiero,

specchiarci della Infinita Luce di cui siamo fatti.

Cosi sia.

###

Bene. Oggi voglio approfondire con Voi, il tema della Deità. Cosa è e cosa comporta il fatto di essere Dei e Dee che fanno esperienze in questo piano di realtà. Ebbene, Voi non siete dissimili dalle foglie di uno stesso albero, che è il Creatore, lo Sconosciuto. Siete delle foglie tutte attaccate alla stessa Sorgente Divina, ma ognuna di esse ha una sua peculiarità.

Il Creatore, lo Sconosciuto, nella sua infinita possibiltà di riconoscersi in Voi, concede in ogni momento la possibilità a Voi stessi, che siete Dei e Dee di esplorarlo. Di perdersi anche. Anche per eoni. Questo perdersi, Dei e Dee, non è mai un perdersi per sempre. La vita, nelle sue infinite e possibili forme è di per sè infinita. Ed infinite sono le possibilità di esplorare lo sconosciuto in ogni modo sia desiderato da Voi, Deità. Questo è il senso della vostra Deità. La possibilità infinita di esplorare lo Sconosciuto nelle sue infinite forme. Tutto ciò che umanamente comporta il fatto di essere umani, care Deità, è una grande seduzione. E’ una grande seduzione perdersi nel ciclo delle incarnazioni, eoni dopo eoni, in modo da non sapere neanche chi più si sia. Lo avete fatto tutti, e per molto tempo, lo ho fatto anche io. Questa seduzione ha origini lontane. E fa parte del processo di evoluzione di questo pianeta, senza dubbio. Tutti noi abbiamo desiderato esperire tutte le situazioni di vita possibili e immaginabili. Perchè ? Perchè è bello. E’ seducente. Ad esempio, è seducente essere un Re a Lemuria. Oppure è  seducente essere un funzionario presso Akhenaton. E’ seducente trovarsi nella cerchia di Pitagora oppure presso chissà quante altre vite appasionanti e piene di ardore intellettuale, fisico ed emotivo.

Il motivo per il quel scrivo questo messaggio, Deità, è per ricordarvi chi voi siete. E che grande gioco avete fatto per Voi stessi per lungo lungo tempo. E’ tempo di riconoscersi. E’ tempo della mietitura. E’ tempo di riconoscere che vi sono forme intelligenti in ogni parte dell’Universo. E che esse sono strettamente inter-relate con questo piano terrestre. Le religioni, che tanto vi hanno intrappolato nelle loro ristrette maglie, fino a far fluire un ristrettissimo fascio di energie dalla Fonte, grazie ai loro imbuti intellettuali, sono destinate ad avere sempre meno peso in questo piano di realtà. E’ tempo, care Deità, che riconosciate che Voi stessi avete fatto tutto questo, per sperimentare cosa abbia voluto dire la negazione. La negazione di Sè e dell’infinito flusso di energia che proviene dal grande Sole Centrale Galattico. Siamo qui in tanti, oggi su Madre Terra. Tanti sono nuovi. Tanti di Voi che leggete, care Deità. Tanti sono da Sirio, tanti da Andromeda, dalle Pleiadi, da Arturo e da tanti posti meravigliosi e unici di questa straordinaria galassia. Riconoscetevi, Deità, riconosciamo che abbiamo creato noi questo gioco, grandioso, spettacolare ed unico. E riconoscete, senza ombra di dubbio, che ogni cosa che vorrete esperire ancora è da Voi desiderato ed attirato dentro la vostra realtà. In quanto Dei e Dee siete potenti Creatori. In quanto tali avete la possibilità di creare la vostra realtà. Giorno dopo giorno. Ora dopo ora. Minuto dopo minuto. Ad ogni secondo potete scegliere. Ogni secondo di questo tempo lineare gioca a vostro favore. E’ tempo che lo riconosciate. E tempo che capiate che nulla all’infuori di ciò che desiderate si verifica. Siate vigili sui vostri desideri, ed apriteli, aprite i potenziali nei vostri desideri. Aprite tutto questo mentre respirate. Respirate profondamente come ognuno di voi sa fare per ricordo originale. Se non decidete per voi stessi, Creatori, chi per Voi può decidere ? Siete artefici delle vostre vite, vita per vita, momento per momento, in un momento di Unicità che è non è afferrabile dalla mente umana. Siate orgogliosi di questa vostra esperienza. Detto ciò vi lascio respirare su queste parole. Siete amatissimi.

Noi siamo una Unicità nella Sorgente.

Karuna

Per chi volesse approfondire il teme delle consulenze con Karuna può visitare questo link:

https://consulenzespirituali.com/biografia-spirituale

______________

That the Father that is within us,

may at any moment refreshments to its source,

Give us life that is limitless,
and, at the bottom of every thought,

mirror us

the Infinite Light of which we are made.

So be it.

###

Well. Today I want to explore with you, the subject of the Deity. What is it and what does the fact of being gods and goddesses who have experiences in this plane of reality. Well, You are not dissimilar from the leaves of one tree, which is the Creator, the unknown. Are all the leaves attached to the same Divine Source, but each of them has its own peculiarities.

The Creator, the unknown, in his infinite possibility to identify with you, gives you the opportunity at any time to yourself, you are Gods and Goddesses to explore it. To get lost too. Even for eons. This lost, Gods and Goddesses, is never lost forever. Life, in its infinite possible forms and is itself infinite. And there are infinite possibilities to explore the unknown in every way is desired by you, Deity. This is the meaning of your Deity. The infinite possibility of exploring the unknown in its myriad forms. Everything that humanly involves the fact of being human, dear Deity, is a great seduction. It a great seduction to get lost in the cycle of incarnations, eons after eons, so most do not even know who you are. You did it all, and for a long time, I did it myself. This seduction has a long history. It is part of the process of evolution of this planet, no doubt. We all wanted to bring all situations of life imaginable. Because? Because it is beautiful. And seductive. For example, it is tempting to be a King in Lemuria. Or is seductive to be an official in Akhenaten. And seductive lie in the circle of Pythagoras or from who knows how many other lives appasionanti and full of ardor intellectual, physical and emotional.

The reason that I write this message, Deity, is to remind you who you are. And what a great game you made for yourself for a long long time. It ‘s time to recognize. And the time of harvest. It ‘s time to recognize that there are intelligent forms in every part of the Universe. And they are closely inter-relate with this earthly plane. Religions, which you are so trapped in their narrow meshes, until the flow of a very narrow beam of energy from the Source, thanks to their funnels intellectuals, are bound to have less and less weight in this plane of reality. It time, dear Deity, you recognize that you yourselves have done all this, to experience what it has meant the denial. The denial of self and the infinite flow of energy that comes from the large Galactic Central Sun. We are here in many, today on Mother Earth. Many are new. Many of you who read, dear Deity. Many are from Sirius, many from Andromeda, the Pleiades, from Arcturus and so many wonderful places and unique to this extraordinary galaxy. Recognize yourself, Deity, we recognize that we created this game, great, spectacular and unique. And know, without a shadow of a doubt that you’ll want to bring everything you wanted and still is attracted into your reality. As the gods and goddesses are powerful creators. As such you have the ability to create your reality. Day by day. Hour after hour. Minute after minute. For every second you can choose. Every second of this linear time in your favor. It ‘s time that you recognize. It is time to understand that anything except what you want to occur. Be vigilant about your desires, and open them, open the potential in your desires. Open all this while breathing. Breathe deeply as each of you can do to remember the original. If you do not decide for yourself, Creators, who can decide for you? You are creators of your lives, life for life, moment by moment, in a moment of oneness that is not graspable by the human mind. Be proud of your experience. That said, I leave you breathe on these words. You are beloved.

We are a Oneness in the Spring.

Karuna

Annunci

26 MARZO 2014 . IL PIU’ FORTE MESSAGGIO

Immagine

 

Amici, quello di oggi è un messaggio importante.

Parla della audacia.

Parla della grande possibilità che abbiamo di realizzare i nostri sogni.

Quante volte ci capita di avere per un attimo le idee chiare, di vedere chiaramente attraverso la confusione mentale, e poi dopo poco per mancanza di coraggio facciamo finta di dimenticarci tutto ?

Si, facciamo finta, perchè in verità, il nostro sogno non lo dimentichiamo mai. Non dimentichiamo mai quale è il nostro sogno, così come non dimentichiamo il nostro nome. Nomen Omen, dicevano i latini, nel nome è tracciato il destino.

A che punto siamo nella realizzazione del nostro sogni di vita ? A che punto siamo nella strategia che ci porta a manifestare nella realtà ciò che ci siamo prefissati di compiere secondo il contratto d’anima ?

Voglio fare una piccola digressione a questo punto, amici. Voglio parlare dei ragazzi e dei bambini dislessici ed autistici. Non amo parlare per categorie, ma uso questi termini per comodità, poichè in verità ogni singolo individuo è tale di per se stesso e non è classificabile. Ebbene molti genitori di bambini e ragazzi simili si pongono mille domande riguardo ai propri figli: soprattutto relativi alla loro indipendenza, alla loro capacità di interagire colla famiglia e colla società. molti valutano individui simili come anime perse.

Non è affatto cosi.

Questi ragazzi hanno saldo il senso della loro vita. Sanno cosa sono venuti a fare, e molti di loro agiscono come “infiltrati” nella matrix per portare nuove idee e nuove energie di consapevolezza sul piano terrestre.

Come lo fanno ? semplicemente respirando. semplicemente respirando.

Semplicemente essendo vicini a coloro con cui hanno deciso di vivere questa esperienza terrena in questa vita. E molti di loro si rivelano dopo la loro adolescenza nelle loro speciali qualità.

La rimembranza, il ricordo del nostro contratto d’anima. Non è possibile andare fuori da questo. Non è possibile perdersi. Tutte le esperienze che facciamo alla fine portano al centro. Tutte. Tutte quante.

Quando noi decidiamo di incarnarci, stipuliamo un contratto d’anima. In questo contratto decidiamo quali saranno i temi sui quali lavoreremo, al fine di fare evolvere la nostra saggezza, la nostra comprensione della realtà densa.

In ogni vita ci sono dei temi centrali che verranno vissuti, esperienziati, sofferti, sudati e alla fine compresi. In realtà non è possibile fare errori. E’ possibile però che ritardiamo nel centrare l’obiettivo. che cioè compiamo “peccati”. Il significato originario della parola peccare è infatti mancare l’obiettivo. Mancare l’obiettivo. Si. Uhm. Quante volte manchiamo l’obiettivo perchè siamo distratti da altro, perchè diamo retta alle mode, oppure a al tracciato di una altra persone che esercita una influenza su di noi ? Quello è “peccare”.

E per questo “peccare” non necessitiamo di una redenzione istituzionale. Non necessitiamo di una organizzazione che ci dica: ” vai pure, è tutto a posto, ora sei redento”. La redenzione è nel ricordo, nel ricordo di ciò che siamo venuti a fare. Non vi allontanate da ciò che siete chiamati a fare, perchè è questo il senso della individualità sul pianeta terra. Siate decisi a sostenere la vostra parte, siate decisi sempre ad essere audaci. Siate audaci. Siate coraggiosi. Anche di dire la verità di fronte a milioni di persone. il gusto di dire la verità è impagabile. Siate audaci. Rompete le righe se questo è il vostro messaggio per la terra, se questa è la vostra missione.

L’audacia è nel ricordo di sè, e il coraggio è nel realizzarsi. Siate orgogliosi di voi stessi, quali che siano le difficoltà che avete attraversato per arrivare a voi stessi. Siate sempre orgogliosi dei vostri sbagli, delle vostre fregature, delle vostra cadute. Dei vostri no e dei vostri si. Siate audaci. Siate folli.

Vi amo tantissimo. Spero di contattarvi tutti.

Luca karuna Ursillo

Qui sotto trovate il link che vi fa accedere alla pagina nella quale vi parlo delle consulenze.

https://consulenzespirituali.wordpress.com/consulenze-spirituali-e-channeling-e-healing/

8 MARZO 2014: IL SEME NUOVO

Immagine

La nostra conoscenza varca il tempo e lo spazio.

Non esistono ostacoli alla manifestazione del sapere in qualsiasi forma noi lo vogliamo

. Questo è il messaggio di oggi.

Vedete, esistono tante cose che la mente razionale non può capire, ma non per questo sono prive di esistenza. Noi usiamo questa conoscenza per ricordare ciò che siamo e ciò che siamo venuti a fare. Gli incontri che facciamo nella vita sono la manifestazione di questo sapere. E’ semplice. Non si tratta di ragionare sulla cose, si tratta semplicemente di lasciarsi andare e cogliere l’essenza del messaggio. Nel ciclo incarnativo ci sono delle lezioni da sperimentare. Il ricordo di questa essenza è disponibile a chiunque si ponga nell’atteggiamento di vuoto e di contemplazione della bellezza di nostra madre terra. Essa ci ha nutrito e ci nutre dall’inzio dei tempi in questo ciclo terrestre. E’ facile. Quale è il nostro dono non è un questione di studio, ma di ricordo. Bene. Facciamo un respiro profondo.

Ci sono degli accordi prenascita che detrminano quali saranno i nostri campi di esperienza nella sfida terrestre. Questi accordi possono essere rispettati per il massimo bene della nostra vita e del benessere del pianeta. Le disarmonie che si creano quando arriviamo qui, la dimenticanza, è davvero una dura sfida. Noi siamo uterati da tutto cio che ci circonda e che ci ha preceduto, mentre noi siamo cosi nuovi, cosi aperti a tutto. Ma abbiamo dentro un seme. Che è il seme della nostra missione. SIamo chiamati a conservarlo e a tirarlo fuori dopo avere trasmutato tutta le densità che ci circonda. Lo sapete perchè scegliamo di dimenticare e di affrontare tutta questa densità ? Perchè stiamo uscendo dall’era della volontà, che è stata la caratteristica dominante dell’epoca dei pesci. Tutti i substrati che si sono creati in questa epoca sono ora trasmutati in una epoca in cui domina l’amore. Il seme cristico è presente dapertutto, e non passerà molto tempo che ogni bambino che si incarna ricorderà perfettamente il suo scopo terreno e il suo percorso percedente. Amici, siamo in una epoca di transizione bellissima da vivere. Assistiamo ogni giorno a dei miracoli, piccoli e grandi, e tutta la creazione ride e gioisce attraverso le nostre piccole e grandi creazioni. Non esiste nessuno all’infuori di noi che possa sapere cosa significa sperimentare tutto questo. Siamo gli unici a farlo. Siamo gli unici in questa parte di universo ad avere raccolto qeusto impegno. Siate fieri di questa vostra vita, e ogni volta che vi sentite persi, ricordatevi di sorridere e di lasciare andare. La vostra creazione è fatta così. Dimenticare, per poi, un giorno, svegliarsi all’improvviso.

E cosi è.

Luca Ursillo

https://consulenzespirituali.wordpress.com/consulenze-spirituali-e-channeling-e-healing/

Canalizzazione 6 MARZO 2014: COME MANIFESTARE LA TUA REALTA’

Immagine

Quello che sto per scrivere non è rivolto ad ottenere una ipnosi nei vostri confronti e ad esercitare un potere nei vostri confronti, ma solo a condividere un messaggio in parte mentale in parte canalizzato dal mio sè superiore.

Parliamo stasera della comunicazione REALE.

Cosa ci comunichiamo realmente quando effettuiamo degli scambi verbali ? Come scegliamo le parole in una conversazione ? Questo è un tema molto delicato.

Spesso, vi sarà capitato, di scambiare parole con una persona e di rendervi conto che quello che vi state scambiando è distante dalle vere parole del vostro cuore. Vi rendete conto che le conversazione che avete, reali, telematiche o telefoniche stanno toccando altri tasti rispetto alla realtà di quello che in profondità sta avvenendo dentro di voi.

Dovete sapere, amati fratelli e sorelle, che ogni scambio che voi avete con un altro è estremamente creativo della vostra realtà, in quanto ciò che dite ed affermate nel profondo del vostro cuore tende a divenire realtà, cioè a manifestarsi. Ecco perché è importante che il vostro canale energetico e comunicativo sia quanto più pulito possibile, in modo che le parole che sorgono dal voi siano suggerite dalla profondità del vostro essere.

Il movimento energetico della comunicazione è molto importante che avvenga dal centro del vostro cuore. La mente inizialmente potrà meravigliarsi di ciò che dite, e potrà anche non riconoscere quello che viene detto in questo modo.
Quante volte vi capita di salutare qualcuno o di essere salutati ed in cuore vostro risuonano le parole di una maledizione o di una offesa, piuttosto che di una vero saluto ? Oppure: quante volte salutate qualcuno e in terza lingua (come dice Kryon), cioè con la voce del vostro cuore, e dite qualcosa che è del tutto estraneo a ciò che avete appena esclamato verbalmente ?

Questa difformità del messaggio esternato e del messaggio reale è determinato dalla presenza della vostra sensibilità che recepisce all’interno della relazione qualcosa che va direttamente dentro la natura del rapporto che si è instaurato a livello sottile con la persona con cui interagite. Il vostro sistema recepisce il messaggio urgente all’interno della relazione. Allora potrete sentire una voce, a livello del vostro cuore, a livello del vostro timo, la ghiandola che è posta davanti al cuore. In essa si formulano i pensieri del cuore. Il processo funziona così. Col vostro terzo occhio, la ghiandola pineale, ricevete le informazioni dal terzo occhio della persona o del gruppo di persone con cui interagite. Entrati in risonanza con questo messaggio il vostro cuore sente la risposta. Potrà a questo punto uscire un “ciao”, “un che tempo fa” dalla vostra bocca, ma il messaggio reale che sottende a tutta la conversazione sarà stato recapitato e sentito dall’altra parte, ed esso fungerà da sotto-testo a tutta la conversazione che si svolgerà tra di voi e il vostro interlocutore. Questo messaggio finché non viene trasformato consapevolmente, attraverso l’emersione verbale nella conversazione oppure attraverso la saggezza della dimenticanza della vostra anima, rimarrà in situazione di “ribattimento” tra di voi e gli altri. Cioè un “sotto-testo” o viene esplicitato verbalmente, oppure viene trasmutato, perché è un lavoro che voi già avete compiuto da soli.
Ecco perché è importante in ogni momento essere connessi alla voce vera del vostro cuore; in modo tale ciò che direte, e che determina la vostra realtà, sarà continuamente reso manifesto e la mente potrà essere libera da residui ipnotici incoscienti trattenuti dalla vostra mente.
La legge di manifestazione della realtà densa fa si che il vostro pensiero si traduca in parole ed azioni, creando al vostra realtà. Ecco perché è importante che il sesto centro, il terzo occhio sia allineato col vostro quarto centro, il cuore, in modo che il piano verticale si incroci con quello orizzontale nel centro della saggezza del vostro momento di presenza.
Poi, con questa chiarezza attrarrete quelle esperienze che avete bisogno di vivere per trarne la saggezza che desiderate. E cosi via fino ad esaurire tutte le esperienza fino a che non desidererete piu rimanere in questo piano di densità. Riconoscete ed accettate amati maestri, la voce del vostro cuore., qualsiasi cosa dica, anche se la mente possa ritenerla atroce o indesiderabile. Essendo coscienti di questo sarete sempre in linea con le vostre creazioni.
Avete mai fatto caso di come la vostra attenzione spesso durante un dialogo sia attirata più dai gesti dell’interlocutore o vostri invece che dalle parole ? Questo accade perché ciò che è detto attraverso i gesti esprime un piano di verità più profondo e reale rispetto al piano mentale che manifesta le mere parole. Fateci caso. Fate caso a quanto viene detto attraverso le parole, quanto viene detto attraverso i gesti o gli sguardi, quanto vi arriva attraverso il terzo occhio come forme di pensiero dell’interlocutore, quanto dice il vostro cuore, oltre che alla successione logica delle parole o del ragionamento. Siate consapevoli di ciò che viene detto al di là delle parole in ogni momento. E a quanto dite voi al di là delle parole.

Se sarete consapevoli fino in fondo di ciò che dite realmente, la creazione della vostra realtà di vita alla fine del processo di allineamento, non conoscerà ostacoli. Ascoltando la vostra voce del cuore e connettendola alla capacità di focalizzazione del vostro terzo occhio, manifesterete ciò che desiderate senza alcuna difficoltà. Alla fine delle esperienza potrete ascendere ad altri piani di realtà, poiché avrete manifestato tutto ciò che avete consapevolmente desiderato, pur se essa sia stata una malattia ad esempio o un successo. Non esiste giudizio sul piano della manifestazione, poiché la divinità che voi site non fa distinzioni tra bene a male, giusto o ingiusto, adeguato o inadeguato. Tutto è esperienza, tutto è vostra creazione, voi siete dio, dea in azione. Siate consapevoli. Siete amatissimi.

Namastè

Noi siamo Unità nella Sorgente

https://consulenzespirituali.wordpress.com/consulenze-spirituali-e-channeling-gratuiti/

https://consulenzespirituali.wordpress.com/biografia-spirituale/

Superare gli ostacoli-Overcoming Obstacles (by Karuna)

Immagine

* FOR ENGLISH VERSION SEE BELOW *

Amici, diamo ingresso in questo spazio sicuro alle energie che arrivano.

Sono energie che parlano di risoluzione, di gioia, di fresca creazione.

Quante volte ci sentiamo ad un bivio, che riconosciamo essere un punto in cui possiamo lasciarci andare alla gioia ed alla creazione oppure possiamo scivolare nel dramma del già visto, del già vissuto ?

E’ difficile spiegare questo con le parole, ma vado dentro all’energia del problema.
La paura di per sè è una vibrazione; essa fa parte dell’energia duale di questo piano terrestre. Iniziamo a considerarla per quello che è: una vibrazione. Certo ci saranno i momenti in cui siamo presi dalla paura, ed il nostro corpo inizia a tremare; ma se guardiamo in fondo a questa energia ci rendiamo conto che essa non è ne buona ne cattiva; essa semplicemente E’.
Vi invito allora a fare un esperimento nelle vostre vite.

Quante volte per paura di una aggressione fisica, verbale, o energetica, scegliete di abbassare la vostra energia, facendola vibrare nei reami della paura ?

Lo facciamo spesso, e questo è perchè abbiamo avuto su di noi le stimmate dell’abuso. Questa cosa non è più necessaria, amati fratelli e sorelle. Non occorre più. Possiamo rilasciare insieme il dramma dell’abuso. Non siete soli in questa scelta; l’Arcangelo Michele è con voi.

Anzi l’invito che faccio a voi amici è questo: TENETE ALTO IL VOSTRO LIVELLO DI ENERGIA. Non abbassatelo. Iniziamo a riconsiderare l’energia delle emozioni senza dramma: esse semplicemente sono una energia che attraversa il nostro corpo nella parte emotiva. Tenendo alto il livello di fiducia e di energia, il che significa essere consapevoli di voi stessi nella situazione che state vivendo, date la possibilità al nuovo di manifestarsi.
Quando di fronte al dramma vi comportate come maestri, pieni di fiducia e consapevolezza, vivete l’emozione come energia, distaccati dal dramma. Non occorre fare un passo indietro, se volete. E cosi facendo state co-creando con la persona con cui state in relazione un nuovo binario, una nuova traccia energetica. Se rimanete nella vostra maestà, allora il nodo energetico di paura, rabbia, dolore si trasforma in una potente energia creativa che offre soluzioni inaspettate ed assolutamente potenti come voi siete.
Per cui amati fratelli e sorella di fronte al dramma, non abbassate la vostra energia, non distogliete lo sguardo o l’attenzione, ma siate consapevoli. Per non fare entrare il dramma o l’ipnosi frequenziale su alcune forme pensiero di paura, siate consapevoli. Rimanete nel vostro potere.
Se cosi farete, fratelli, esistono dei momenti speciali, che chiamo “Nodi sincronici”, in cui potete partecipare attivamente a grossi sblocchi di energia tra persone che stanno lavorando su un tema comune, anche a distanza. Sono le caratteriste della nuova energia, che ci rende possibile ogni cosa se noi ci permettiamo di esplorarla attraverso la scelta. Immaginate come questo sia possibile. Questo sblocco collettivo e individuale.
Bene sono alla fine di questo messaggio di oggi.. Una ultima cosa voglio dirvi, amici risvegliati e sulla via del risveglio. Se vi trovate nella confusione più totale, nella indecisione, nella pesantezza della mente, della vecchia energia, ASPETTATE IL MESSAGGIO. In qualunque forma esso arrivi, e non giudicate ciò che vi arriva. Siamo esseri multidimensionali e raccogliamo informazioni su più livelli; nel nostro stato di presenza IO SONO, ci ricompattiamo nella verità, nella saggezza della nostra anima. In questo punto non c’è confusione. Ed ogni esperienza che viviamo ci riconduce a questo punto, a questa singolarità.

Bene, adesso vi saluto. Coglierete l’essenza del messaggio. Ci sono molte cose su cui possiamo lavorare.

Namastè

KARUNA

_________


Friends, let’s entry into this safe space to the energies coming.

Energies are discussing resolution, of joy, of fresh creation.

How many times we feel at a crossroads, which we recognize to be a point where we can allow ourselves to joy and to the creation or we can slip into the drama of the already seen, the already experienced?

It difficult to explain this in words, but I go into the energy of the problem.
The fear itself is a vibration; it is part of the energy dual of this earth plane. We begin to consider it for what it is: a vibration. Of course there will be times when we are overcome by fear, and our body begins to tremble; but if you look at the bottom of this energy we realize that it is neither good nor bad; it simply is .
I invite you then to do an experiment in your lives.

How many times out of fear of physical aggression, verbal, or energy, choose to lower your energy, making it vibrate in the realms of fear?

We do this often, and this is why we had on us the stigma of abuse. This thing is no longer needed, beloved brothers and sisters. You no longer need. We may release along with the drama of the abuse. You are not alone in this choice; Archangel Michael is with you.

Indeed the call I make to you friends is this: KEEP UP YOUR ENERGY LEVEL. Do not turn it down. We begin to reconsider the energy of emotions without drama: they are simply an energy that runs through our body in the emotional part. Keeping a high level of confidence and energy, which means being aware of yourself in the situation you are experiencing, given the possibility of the new manifest.
When faced with the drama you act like masters, full of confidence and awareness, experience the emotion as energy, detached from the drama. You do not need to take a step back if you like. And in doing so are co-creating with the person with whom you are in relation to a new track, a new track energy. If you stay in your majesty, then the node energy of fear, anger, grief turns into a powerful creative energy that provides unexpected solutions and absolutely as powerful as you are.
So beloved brothers and sister in front of the drama, do not lower your energy, do not look away or attention, but be aware. To keep out the drama or hypnosis the frequency of certain forms of thought afraid, be aware. Stay in your power.
If you do so, my brethren, there are special moments that I call “synchronic Nodes“, in which you can actively participate in major breakouts of energy between people who are working on a common theme, even at a distance. They are the particularities of the new energy that makes us all things possible if we allow ourselves to explore it through choice. Imagine how this is possible. This release collective and individual.
Well I’m at the end of this message for today .. One last thing I want to say to you, awakened and friends on the path of awakening. If you find yourself in utter confusion, the indecision, the heaviness of mind, the old energy, WAIT FOR THE MESSAGE. In whatever form it may come, and do not judge what comes to you. We are multidimensional beings and collect information on multiple levels; in our state of the I AM Presence, we bunched in truth, in the wisdom of our soul. At this point there is no confusion. And every experience that we live brings us to this point, this singularity.

Well, now I greet you. Will grasp the essence of the message. There are many things on which we can work.

Namastè

KARUNA

Immagine