31 GENNAIO 2014: SUL PERDONO E IL LASCIARE ANDARE (BY KARUNA)

Immagine

Buonasera delicate anime.

Volevo ricordarvi ciò che sapete già. Ed è questo. Solo dimenticando potete ricordare veramente chi siete. Questa è la prima parte del messaggio che vi darò questa sera. Dimenticare è il significato originario della parola perdono. Ma questo non vuol dire essere disaccorti. Significa spegnere la mente coi suoi flussi di pensiero legati al passato. Il presente si scrive istante per istante. Nello stesso istante facciamo solitamente più cose, una di queste è ricordare. Non serve ricordare, dimentica tutto questo grande registro di memoria che hai nella testa. Quello che ricordi nella concezione abituale che l’essere umano ha, è una registrazione di eventi passati, piacevoli o spiacevoli a cui esso rimane attaccato. E’ l’ora di lasciare andare tutto questo, e di ricordare semplicemente che siete divini. Solo questo è importante. Ogni cosa che vi serve, ogni informazione, ogni energia che vi occorre vi è data momento per momento perché voi l’avete chiesta. Chiedi e ti sarà dato, è verissimo, infatti funziona proprio cosi. In un sistema di scambio tra la vostra coscienza e l’energia, voi ponete al momento opportuno tutto quello che vi serve per ciò che la vostra anima ha desiderato esperire. Per questo motivo non rimanete attaccati ai desideri della vostra anima, essi usciranno da voi risuonando con l’insieme della coscienza attorno a voi e quando e il momento opportuno quelle risorse le trovate lì

. Perciò non dovete fare altro che dimenticare voi stessi, il ruminare della vostra mente. Cosi facendo, ricorderete tutto.

E questo è tutto per il momento. Celebrate con gioia ogni momento, ricordando che questo che viviamo è un gioco creato da noi.

vi amo tantissimo.

Noi siamo Unità nella Sorgente

Immagine

https://consulenzespirituali.wordpress.com/consulenze-spirituali-e-channeling-gratuiti/

 

Annunci

29 GENNAIO 2014: UN CASO PRATICO DI MEMORIA ANCESTRALE (BY KARUNA)

Immagine

 

Buonasera amati fratelli e sorelle.

Volevo raccontarvi un caso pratico di trattamento su una signora. E di come funziona il metodo pratico di intervento sulle memorie ancestrali che possono liberare dei nodi karmici presenti nella storia animica di una persona.

Questo è un caso pratico come tanti.

La signora si doleva per il fatto di avere un timore quando si accostavano uomini a lei, timore che non riusciva a spiegarsi, non avendo subito traumi che si potesse ricordare fin da quando era piccola di età.

Una volta che ci siamo seduti in uno spazio tranquillo, dopo aver respirato insieme e aver compiuto le opportune tecniche di armonizzazione, è partita una visione di una scena lontana nel tempo, in cui la signora, allora bambina, in un altro tempo e in un altro luogo veniva rapita e abusata da un uomo. 

La scena è stata sentita sincronicamente da entrambe. Questa memoria era pronta per essere processata, ed è per questo motivo che è potuta emergere alla chiaroveggenza del canale. 

A questo punto la donna ha potuto tramutare in perdono la circostanza, liberando il suo cuore da quella memoria. Con gli occhi lucidi ha perdonato il suo aggressore, agevolando il rilascio di quel nodo karmico che la teneva bloccata. 

In questo rilascio si è liberata una energia di gioia che è stata avvertita anche dalla cagna che avevamo ospite in casa per qualche giorno. Nonostante fosse affetta da numerosi mali, essa si rotolava per terra sorridendo, al momento del rilascio.

Queste esperienze sono frequenti nel trattamenti che conduciamo. 

Questi trattamenti non sono da intendersi come cure mediche, e non sono sostitutive delle stesse.

Grazie di avere condiviso con noi questa esperienza.

Namastè.

https://consulenzespirituali.wordpress.com/consulenze-spirituali-e-channeling-gratuiti/

 

 

26 GENNAIO 2014: COME VISUALIZZARE L’AURA (BY KARUNA)

Immagine

 

Buongiorno amici ed eccoci in questo spazio sicuro tra di noi, delle energie stanno entrando in questo momento, accettiamole, e connettiamoci al nostro Se’ con un respiro profondo.

Bene.

Vogliamo visualizzare la nostra aura ? Benissimo. VI assicuro che con questo esercizio andremo a farlo senza dubbio.

1) Bene per prima cosa raccoglietevi in uno spazio sicuro, che può essere la vostra stanza, oppure sotto la doccia, oppure qualunque luogo voi vi ritenete al sicuro.

Ora fate dei respiri profondi. Bene, cosi. 

2) Ora dovete recidere tutti i legami energetici depauperanti che avete a livello del vostro corpo eterico e astrale, che poi non sono altro che degli scambi di informazioni che si svolgono a un qualche livello della vostra coscienza con delle persone a voi vicine per intimità o risonanza. Operate il taglio come meglio vi aggrada, come ad esempio può essere un decreto del tipo: “ADESSO STO GIU’, COMPLETAMENTE NEL MIO CORPO”.

Altro modo possibile e dire ciao a tutte le persone colla quali eravate in conversazione astrale nel momento presente. 

Bene.

3) Fatto questo continuate a respirare profondamente, e iniziate a percepire l’integrità del vostro uovo energetico, compatto, senza perdite nè fori, integro e potente. Potenziatelo con il vostro respiro.La sensazione deve essere che ad ogni respiro che fate profondamente, il vostro livello di energia aumenta e con esso vi espandete oltre i limiti del vostro corpo fisico.

4) Ora iniziate a fissare parti del vostro del corpo, ad esempio le mani, oppure qualsivoglia parte preferibilmente nuda del vostro corpo.Continuando a respirare profondamente, sfocate leggermente lo sguardo, e cosi facendo proiettate anche della energia del vostro centro superiore verso la parte del corpo che state focalizzando. Inizialmente potrà volerci un pò di sforzo. Ma dopo poco inizierà ad apparire un alone luminoso intorno alle vostre mani o al parte del corpo che state osservando. Non negate ciò che vedete, e non siatene impauriti. E’ perfettamente normale e naturale vedere la propria aura, il primo strato lattiginoso o luminoso che promana dal corpo.

Con un po  di pratica riuscirete a vedere anche quella degli oggetti, specialmente nella natura, o quella di altre persone. E’ una visione piacevole di per se’ e estremamente appagante e rasserenante anche per il fatto che avete un contatto e una verifica diretta del mondo sottile che entra nella casa della vostra consapevolezza.

Piu’ riuscirete a spegnere la mente ed i vostri giudizi, più sarete in grado di osservare questo affascinante fenomeno, e col tempo sarete in grado di vedere anche colori, che vi offriranno indicazioni dello stato emotivo e mentale delle persone colle quali interagite.

Se riuscirete a gestire in equilibrio i vostri emisferi cerebrali, riuscirete anche a esprimervi a parole mentre accade questo fenomeno, nonostante l’emisfero normalmente deputato all’esercizio del linguaggio sia quello opposto rispetto a quello deputato alla visione aurica.

Bene. Ho detto tutto. Buona esperienza. Divertitevi colla vostra divinità, e ricordate che questo mondo è assai bello per vivere.

Namastè

Noi siamo Unità nella Sorgente.

Au revoir

23 GENNAIO 2014: LA VOCE DEL CUORE (BY KARUNA)

Immagine

 

Buonasera amatissimi fratelli.

Quello che sto per scrivere non è rivolto ad ottenere una ipnosi nei vostri confronti e ad esercitare un potere nei vostri confronti, ma solo a condividere un messaggio in parte mentale in parte canalizzato dal mio sè superiore. Parliamo stasera della comunicazione reale.

 

Cosa ci comunichiamo realmente quando effettuiamo degli scambi verbali ? Come scegliamo le parole in una conversazione ? Questo è un tema molto delicato. Spesso, vi sarà capitato, di scambiare parole con una persona e di rendervi conto che quello che vi state scambiando è distante dalle vere parole del vostro cuore. Vi rendete conto che le conversazione che avete, reali, telematiche o telefoniche stanno toccando altri tasti rispetto alla realtà di quello che in profondità sta avvenendo dentro di voi.

Dovete sapere, amati fratelli e sorelle, che ogni scambio che voi avete con un altro è estremamente creativo della vostra realtà, in quanto ciò che dite ed affermate nel profondo del vostro cuore tende a divenire realtà, cioè a manifestarsi.

Ecco perché è importante che il vostro canale energetico e comunicativo sia quanto più pulito possibile, in modo che le parole che sorgono dal voi siano suggerite dalla profondità del vostro essere.

Il movimento energetico della comunicazione è molto importante che avvenga dal centro del vostro cuore. La mente inizialmente potrà meravigliarsi di ciò che dite, e potrà anche non riconoscere quello che viene detto in questo modo.
Quante volte vi capita di salutare qualcuno o di essere salutati ed in cuore vostro risuonano le parole di una maledizione o di una offesa, piuttosto che di una vero saluto ? Oppure: quante volte salutate qualcuno e in terza lingua (come dice Kryon), cioè con la voce del vostro cuore, dite qualcosa che è del tutto estraneo a ciò che avete appena esclamato verbalmente ?

Questa difformità del messaggio esternato e del messaggio reale è determinato dalla presenza della vostra sensibilità che recepisce all’interno della relazione qualcosa che va direttamente dentro la natura del rapporto che si è instaurato a livello sottile con la persona con cui interagite.

Il vostro sistema recepisce il messaggio urgente all’interno della relazione. Allora potrete sentire una voce, a livello del vostro cuore, a livello del vostro timo, la ghiandola che è posta davanti al cuore. In essa si formulano i pensieri del cuore. Il processo funziona così. Col vostro terzo occhio, la ghiandola pineale, ricevete le informazioni dal terzo occhio della persona o del gruppo di persone con cui interagite. Entrati in risonanza con questo messaggio il vostro cuore sente la risposta. Potrà a questo punto uscire un “ciao”, “un che tempo fa” dalla vostra bocca, ma il messaggio reale che sottende a tutta la conversazione sarà stato recapitato e sentito dall’altra parte, ed esso fungerà da sotto-testo a tutta la conversazione che si svolgerà tra di voi e il vostro interlocutore. Questo messaggio finché non viene trasformato consapevolmente, attraverso l’emersione verbale nella conversazione oppure attraverso la saggezza della dimenticanza della vostra anima, rimarrà in situazione di “ribattimento” tra di voi e gli altri. Cioè un “sotto-testo” o viene esplicitato verbalmente, oppure viene trasmutato, perché è un lavoro che voi già avete compiuto da soli.
Ecco perché è importante in ogni momento essere connessi alla voce vera del vostro cuore; in modo tale ciò che direte, e che determina la vostra realtà, sarà continuamente reso manifesto e la mente potrà essere libera da residui ipnotici incoscienti trattenuti dalla vostra mente.

La legge di manifestazione della realtà densa fa si che il vostro pensiero si traduca in parole ed azioni, creando al vostra realtà.

Ecco perché è importante che il sesto centro, il terzo occhio sia allineato col vostro quarto centro, il cuore, in modo che il piano verticale si incroci con quello orizzontale nel centro della saggezza del vostro momento di presenza. Poi, con questa chiarezza attrarrete quelle esperienze che avete bisogno di vivere per trarne la saggezza che desiderate. E cosi via fino ad esaurire tutte le esperienza fino a che non desidererete piu rimanere in questo piano di densità.

Riconoscete ed accettate amati maestri, la voce del vostro cuore., qualsiasi cosa dica, anche se la mente possa ritenerla atroce o indesiderabile. Essendo coscienti di questo sarete sempre in linea con le vostre creazioni.

Avete mai fatto caso di come la vostra attenzione spesso durante un dialogo sia attirata più dai gesti dell’interlocutore o vostri invece che dalle parole ? Questo accade perché ciò che è detto attraverso i gesti esprime un piano di verità più profondo e reale rispetto al piano mentale che manifesta le mere parole. Fateci caso. Fate caso a quanto viene detto attraverso le parole, quanto viene detto attraverso i gesti o gli sguardi, quanto vi arriva attraverso il terzo occhio come forme di pensiero dell’interlocutore, quanto dice il vostro cuore, oltre che alla successione logica delle parole o del ragionamento. Siate consapevoli di ciò che viene detto al di là delle parole in ogni momento. E a quanto dite voi al di là delle parole. Se sarete consapevoli fino in fondo di ciò che dite realmente, la creazione della vostra realtà di vita alla fine del processo di allineamento, non conoscerà ostacoli. Ascoltando la vostra voce del cuore e connettendola alla capacità di focalizzazione del vostro terzo occhio, manifesterete ciò che desiderate senza alcuna difficoltà. Alla fine delle esperienza potrete ascendere ad altri piani di realtà, poiché avrete manifestato tutto ciò che avete consapevolmente desiderato, pur se essa sia stata una malattia ad esempio o un successo.

Non esiste giudizio sul piano della manifestazione, poiché la divinità che voi site non fa distinzioni tra bene a male, giusto o ingiusto, adeguato o inadeguato. Tutto è esperienza, tutto è vostra creazione, voi siete dio, dea in azione.

Siate consapevoli. Siete amatissimi.

Namastè

Noi siamo Unità nella Sorgente

19 GENNAIO 2014: IL MIRACOLO DI TE (BY KARUNA)

Image

Il miracolo è qui ad ogni istante. Guardati: sei Tu.

Sei una divinità fatta carne che fa esperienza in un corpo umano. Ed è cosi bello potere sentire la materia coi sensi, sperimentare le proprie creazioni ad ogni livello…Sii libero, sii libero di farlo. Questo è il piano della manifestazione, dove ognuno può creare. E tu maestro, essere divino e sovrano puoi farlo. In questo piano esiste una polarità, bene male, giusto non giusto, bianco nero. è la natura di questo piano terrestre ed è relativo alla libera scelta dell’essere umano. Sii nella gioia: quando crei e manifesti nel piano terrestre, qualunque cosa tu faccia, sii gioioso di sapere che sei un’anima che gioca a creare nella materia. La sensazione di gioia che proverai nel farlo nasconderà a te ogni ombra della dualità, ombra che sparirà nel tuo battere di un ciglio. Per fare questo non ti occorre affatto avere una mente sovrana. ti occorre avere una mente vigile, ma non predominante. La mente è il meccanismo che utilizziamo per darci risposte tranquillizzanti quando c’è bisogno di alleggerire la paura. Rilascia ogni paura con intento consapevole e sii nella gioia. Non hai bisogno di altro che esprimere il tuo intento. Non hai altro da fare che dire: Io sono colui che stavo aspettando. Sono al di la delle forme, sono parte del tutto. Io sono dio, io sono senza limiti. Tutto conosco e tutto posso. E in questo momento decido , scelgo, comando alla divinità del mio essere di rilasciare ogni paura. Le rilascio ora, per non accettarle più nel mio campo energetico. Io scelgo cosi di sperimentare la gioia e le creazione a livelli sempre più raffinati e sottili, secondo la volontà del Dio che è in Me, secondo le leggi dell’amore che reggono gli universi e i mondi. Sei un miracolo, guardati, apri gli occhi, il regno che aspettavi, è Qui.

Noi siamo Unità nella Sorgente

17 GENNAIO 2014: LA FINE DI UNA ILLUSIONE (BY KARUNA)

Image

Amici, ci rendiamo perfettamente conto della illusione nella quale ci troviamo. Siamo intrappolati in uno schema mentale fatto di paura e contraddizione. Continiuamo a muoverci in una linea spazio-temporale circolare ripetendo gli stessi passi e gli stessi errori. E’ come se ognuno di noi stesse aspettando l’interruzione del segnale mentale per riadattarsi ai sensi e alle emozioni del corpo. La mente, attraverso i processi di rimando logici e verbali si è arroccata in una strenue difesa dello stato delle cose, e ci affidiamo alla speranza che le cose cambino così dall’esterno.
Siamo sempre più dentro, e finalmente stiamo facendo sempre più da vicino i conti con noi stessi. Colle nostre limitazioni, le nostre paure e le nostre illusioni. Le nostre strade sono popolate di persone che accettano passivamente ciò che hanno di fronte agli occhi perchè non vedono. Sono ancorate ad una percezione mentale della realtà oppure ad una percezione emotiva della stessa.
Per integrare la grande possibilità che abbiamo in questo momento è necessario affidarsi al flusso della vita con pazienza e dolcezza, ma anche determinazione e coraggio. Sbarazzarsi delle cose false dentro e fuori di noi può essere un processo difficile e doloroso, in quanto significa aver indietro da coloro nei quali avete riposto fiducia e da voi stessi, una moneta falsa. 
I politici che hanno l’arduo compito di governare la collettività sono più persi di noi. Essi obbedisco alle regole di un sistema predefinito del quale non discutono i meccanismi ordinari, cosi che da quella direzione non può avvenire nessun salto di coscienza. D’altro canto la coscienza della situazione nella quale versiamo, individualmente e collettivamente non può essere reindirizzata se non attraverso un processo di auto consapevolezza e guarigione dei nostri corpi fisici, emotivi e mentali. Siamo tutti coinvolti in questo processo di riallineamento dei nostri Sè, che favorito dalla congiuntura galattica di questo passaggio epocale, può davvero avere luogo.
Quello che abbiamo creato ed altri prima di noi, il mondo come lo conosciamo è in cambiamento rapido e costante. Noi ne siamo responsabili cosi come è responsabile il rettile della pelle che ha appena mutato. Possiamo scegliere di continuare a ripetere gli schemi del vostro passato recente. Oppure possiamo scegliere che l’ora del cambiamento è giunto.
Ciò che accade sotto la facciata delle cose che possiamo definire anche orribili, da un punto di vista più elevato hanno una bellezza indescrivibile. Portano con loro tutto il senso della nostra strada verso casa, verso una Terra ancorata nella Luce e nella Gioia, che credeteci, è poco distante da Noi. Ancora ad un passo e lo vedremo con i nostri occhi. Non abbiamo bisogno di prendere le distanze dal mondo che abbiamo vissuto fino ad oggi. Siamo noi ad essere diversi. E’ diversa l’energia dalla quale attingiamo, e siamo pronti a osservare dei grossi cambiamenti nella gestione delle risorse e nelle energie fornite dalla natura e dallo spazio vuoto. Il rispetto delle popolazioni Terrestri che negli ultimi tempi sono state sfruttate sta per realizzarsi grazie a un diverso rapporto che stiamo sviluppando con la madre Terra. Il rapporto con la nostra Madre amorevole sarà lo stesso che avrete per le donne di questo pianeta; lo stesso rapporto con gli animali sarà differente e si muoverà presto in modo collettivo verso un significato di rispetto e onore. 
Queste cose sono distanti da noi non più di quanto lo sia il tramonto dal nuovo sole. Questo è l’inizio di una nuova epoca, e prima che di passare dall’altro lato del velo, vedremo tutto quanto cambiare. Intanto, siate amorevoli con in nostri fratelli e sorelle che si trovano nel momento difficile del cammino e per voi, che vi trovate già a buon punto è il momento di mettere generosamente a disposizione i vostri doni, qualunque essi siano, senza avere paura delle vostre capacità acquisite. E’ un tempo straordinario per vivere e non abbiate paura di affrontare il cambiamento. MOlti dei sistemi che conoscete stanno per collassare ma molti sistemi molto più adatti nasceranno. Non giudicate coloro che rimangono ancorati ancora ai vecchi schemi. Essi hanno bisogno di più tempo per superarli. Siate pieni di compassione e uniti. 
L’alba di un giorno nuovo sta per nascere.
Siete amatissimi.

Namastè.

Noi siamo Unità nella Sorgente.