Dall’energia dell’A. Michele: Il DESIDERIO DI TORNARE ALLA CASA DEL PADRE

Immagine

 

Amici, è con grande delicatezza e a accuratezza che vi porgiamo questo messaggio.

Desiderare tornare alla casa del Padre nasconde la più grande sfida che un Essere Umano possa affrontare. E’ scritto nel DNA della razza radice, questo grande desiderio, che è il testamento biologico dell’uomo e della sua appartenenza ai cieli da dove Egli è provenuto.

Vedete, quando un Essere Umano soffre, c’è una grande compassione dall’altra parte del Velo. Tutte le anime, i deva e gli elementali si raccolgono sotto un unico manto e cantano le stesse note cantate dall’Essere Umano.

Egli, a un certo punto del cammino desidera tornare in seno al Padre, per provare l’Amore che non ha fine. E’ come una storia d’amore che vi attende al di là del Velo. Onore e merito a coloro che conoscono questa nostalgia, perché per Essi è grande l’Amore del Padre.

Anche coloro i quali pongono fine alle loro vite terrene con gesto deliberato tornano all’Amore del Padre. Per essi c’è una speciale carezza che li saluta. Lo spirito dice loro: “ehi, come è andata ? neanche questa volta hai retto ? “ E dopo qualche tempo ancora giù, nel canale della nascita.

Benedetto l’Essere Umano che sa trasformare il pianto in sorriso, perché di Egli è il Regno dei Cieli. Molte, molte anime in questo momento di cosi grandi trasformazioni stanno desiderando abbandonare la partita. Molti, molti Angeli Umani stanno sentendo le gocce d’angelo, che sono le loro lacrime che dall’altra parte del Velo bagnano la loro pelle. 

Amati, siate docili con voi stessi nel momento delle sfide, e sappiate che ad ogni sofferenza che provate stando nel vostri ristretti chili umani, c’è una grande ricompensa di saggezza e comprensione nella vostra anima. Siamo con voi ad ogni passo del cammino. Siate docili. E carezzate le vostre palpebre umide col calore dei vostri sorrisi più segreti. E cos’ è.

Noi siamo L’Arcangelo Michele.

Canalizzazione del 27 maggio 2013: L’Arcangelo Michele sugli animali domestici

Immagine

Benvenuti amici e amiche in questo spazio sicuro delle energie dell’Arcangelo Michele. L’energia vuole che parliamo di un tema caro a molte anime sensibili su questo piano di realtà, ed è il tema degli animali domestici.

 In primo luogo vi chiediamo: è proprio necessario avere degli animali in casa ? certo potrete dire che gli animali che tenete in casa sono circondati da tutte le cure possibili e immaginabili, che sono protetti e sanno dare la loro riconoscenza per le cure che voi date loro. Ma sono effettivamente felici ? vedete, gli animali che sono incarnazione di deva, ovvero divinità animali primordiali, sono molto tesi protesi verso il mondo umano in quanto sono contenti di fare la loro esperienza con degli umani, di condividerne le sofferenze e le gioie, in quanto essere estremamente sensibili e dotati di anima.

Essi tendono a volte ad assumere delle tendenze antropomorfiche, tanto che a volte sembrano essere dei piccoli bambini in cerca delle cure dei genitori. Si prestano perfettamente a questo gioco.

Voglio parlarvi di una cosa ora. Del paradiso primigenio. Di quando non c’era necessita si vestirsi perché non esisteva il pudore o la vergogna e tutto si svolgeva in modo estremamente naturale. Ebbene in questo stato, che è realmente esistito anche se non in questa forma che potremmo definire mitica, gli esseri umani vivevano a stretto contatto con la natura e non c’era in loro nessuna forma di appartenenza, né tra di loro né tanto meno agli oggetti come i ripari o addirittura le case come oggi. Il corpo era il tempio, ed ognuno sorvegliava il suo tempio, o corpo, dai pericoli che la natura selvaggia recava come contributo all’evoluzione sul piano terrestre di evoluzione. Bene.

Ora mettiamo che questi deva, questi animali di compagnia, si trovino sbalzati in un punto della evoluzione in cui è necessario per loro per sentirsi protetti di una casa o di un cortile. Certo in un cortile saranno meglio che in una casa, ma ciò che voglio dire, che non è necessario forzare l’evoluzione di questi animali di queste bestiole, facendo adottare loro dei comportamenti viziosi che ne snaturano le straordinarie caratteristiche naturali. I cani sono fatti per fiutarsi e per stare in gruppo. L’isolamento fa ammattire un cane, e loro sono usi riunirsi in gruppo per attraversare il territorio in gruppo come se fossero dei viandanti primordiali in cerca di territori e femmine da fecondare.

L’addomesticamento delle bestiole può essere un gran diletto per gli umani, su questo non c’e dubbio, ma è chiaro che è necessario rispettare le tendenze naturali di questi deva, che per esprimere la loro sovranità debbono sentirsi in modo libero capaci di interagire coi loro simili.

Troppo spesso le bestiole per amore del loro padrone sono costrette a somatizzare i malesseri dei “proprietari”, divenendo cosi degli animali antropomorfi che hanno una sensibilità estrema per le paure dei propri conducenti. Questo è troppo per queste povere bestiole, ed è un fatto sul quale vi invitiamo a riflettere.

A volte, esse sono talmente ligie a loro compito di compagnia che somatizzano addirittura i mali del “padrone”, ed ecco eczemi, eritemi, perdite di pelo, e altri malanni che non hanno ragione di essere se non nella somatizzazione delle paure e delle preoccupazioni del padroncino.

Questo vale sia per i cani che per i gatti, per i pappagallini o altre bestiole che si accompagnano all’uomo.

Date spazio ai vostri animali, beneamati esseri umani cosi come voi vorreste che gli altri umani ne dessero a voi. Questo è un karma molto convincente per voi, ed è un compito molto adatto per gli esseri umani in crescita che vogliono far si che la lor libertà venga rispettata. Abbiate cura dei vostri animali in appartamento e fate in modo che essi abbiano il loto tempo per sodisfare i loro istinti naturali, che come i vostri hanno pieno diritto di esprimere.

Detto questo vi salutiamo. D questa forma umana dello scrivente vi offriamo un saluto di pace e di gratitudine per tutto quello che state facendo, e siamo certi che le parole che abbiamo dette saranno prese con tutto l’amore che avete per queste stupende forme viventi che sono i vostri animali di compagnia.

Pace e amore su tutti voi.

 

Noi siamo L’Arcangelo Michele.