Messaggio del 2 febbraio 2012: L’ABUSO ENERGETICO E LA MAESTA’ ENERGETICA-Message of 2 February 2012: THE ABUSE POWER AND MAJESTY ‘ENERGY

Immagine

Amici dalla centratura della mia maestria vi parlo dell’abuso energetico. Su cosa sono improntate le nostre relazioni ? Vi risponderò: esse sono improntate sul bisogno. Avere bisogno degli altri, non vuol dire avere però bisogno che gli altri siano un nutrimento necessario. Lo scambio energetico è alla base del funzionamento di questa dimensione terrena, e fa parte della energia duale. E’ nella danza degli opposti che noi troviamo la possibilità di conoscerci, di apprendere le nostre lezioni e di evolvere.
E’ utile pero dire qualcosa sulle comuni forme di pensiero che sono alla base del contatto fisico tra le persone. Il desiderio più grande dell’essere umano è il desiderio della integrazione. Questa integrazione pero non può avvenire attraverso l’integrazione di una energia di nutrimento proveniente da un entità esterna a noi; queste energie possono solamente fornirci l’occasione per comprendere quanto siamo realmente autonomi da un punto di vista energetico. Noi produciamo da noi stessi l’energia di cui abbiamo bisogno per la nostra esperienza umana.
Nono stante ciò sia vero, esistono dicevo delle forme di pensiero largamente diffuse e percepibili attraverso le parole o la telepatia, che producono dei legami energetici che è utile mettere in chiaro.
Comunemente esiste la forma di pensiero “mi vuoi, vuoi me ?” che indica in colui che la porta un desiderio di appartenenza. E’ facilmente percepibile quando entrate in relazione con una donna, generalmente. Essa indica l’esigenza di trovare un completamento energetico attraverso una altra persona.
Questo consente al soggetto che entra in relazione di agganciarsi alla energia di colui che desidera appartenere commettendo abusi.
Analogamente esiste la forma di pensiero “ti posseggo, sei mio/a”. Questa forma di pensiero viene proiettata dal terzo occhio, o attraverso le comuni parole, nel campo percettivo del soggetto in relazione, producendo ipnosi. In base a questa ipnosi avviene un furto energetico che fa crescere l’ego del proiettante a spese della energia del soggetto in stato ipnotico.
Per ambedue i soggetti l’esperienza conduce alla comprensione che non esiste una maestà energetica attraverso tali forma di nutrimento.
Ed infatti, ricollegandomi a quanto scritto nel post di ieri, di fronte alla paura di un abuso che noi stessi attraiamo per metterci alla prova nella nostra maestria, la risposta è basata sulla respirazioni e sulla consapevolezza. quando riconosciamo che stiamo agendo in base a delle forme di pensiero limitanti, portiamo la nostra attenzione sul respiro, rilassando il corpo e sentendo l’integrita del nostro campo energetico e percettivo (ognuno ha le proprie modalità) al fine di illuminare qeuste aree oscure. Le forme di pensiero limitanti vengono rilasciate e si ha un immediato ritorno energetico nel nostro campo aurico, prodotto dalla maggiore consapevolezza.
Rilassamento quindi, e respiro calmo e quieto e consapevolezza della propria maestria interiore.
Quando eliminiamo le forme di pensiero basate sul possesso e sull’appartenenza, le relazioni si svolgono attraverso un fluido circolare di energie tra le persone. Allora il contatto fisico che avverrà non porterà nessuna paura e scuotimento interiore, perché i campi aurici delle persone in relazione saranno già integrati: non c’è ipnosi nei soggetti partecipanti allo scambio dovuta a forme di pensiero di appartenenza e possesso e si può vivere il contatto fisico o verbale come semplice scambio di energia. Non esistono fini di prevalere energeticamente, ed è possibile dare vita all’esplorazione ed al gioco.
In questa situazione è possibile arrivare a scambi energetici attraverso i corpi, senza che vi siano ruoli da giocare, ma soltanto per il piacere di sentire la pelle dell’altro, una esplorazione gioiosa che rende il corpo fluido e ricettivo. LA chiave è come sempre la consapevolezza: la paura ci fa giocare dei ruoli di vittima e carnefice energetico, e ci ipnotizza facendoci adottare dei comportamenti reattivi e non consapevoli.

Namastè,

Noi siamo Unità nella Sorgente

Friends from the centering of my mastery I speak of the abuse of energy. Are based on what our relationship? I will answer: they are based on need. Have need of others, does not mean, however, need to have that the others are a necessary nourishment. The energy exchange is the basis of the operation of this earthly dimension, and is part of the dual energy. is in the dance of opposites that we get the chance to know each other, to learn our lessons and evolve.
is useful, however, say something about the common forms of thought that are the basis of physical contact between people. The greatest desire of the human being is the desire of integration. This integration, however, can not occur through the integration of an energy of nourishment from an entity external to us; these energies can only provide us with an opportunity to understand what we really are autonomous from an energy point of view. We produce by ourselves, the energy we need for our human experience.
and because this is true, I said there are widespread forms of thought and perceptible through words or telepathy, that produce energy ties which is helpful to make it clear.
Commonly there is a form of thinking I want, you want me?indicates that in the one who brings a desire to belong. E easily perceived when you go into a relationship with a woman, generally. It indicates the need to find a complete energy supply through another person.
This allows the person who enters into a relationship to engage the energy of those who wish to belong committing abuses.
Similarly, there is a form of thinking I possess you, you’re mine / a”. This form of thinking is projected from the third eye, or through the common words in the perceptual field of the subject in relation, producing hypnosis. According to this hypnosis is made a steal energy which gives rise to the ego of projecting at the expense of the energy of the subject in the hypnotic state.
For both subjects experience leads to the understanding that there is no Majesty energy through such form of nourishment.
And in fact, referring back to what is written in yesterday’s post, the face of fear of abuse that we attract to ourselves to test our skill, the answer is based on breathing and awareness. when we recognize that we are acting on the basis of the limiting forms of thought, we bring our attention to the breath, relaxing the body and feeling the integrity of our energy field and perceptual (everyone has their own ways) in order to illuminate dark areas qeuste. The limiting forms of thought are released and you have an immediate return energy in our auric field, produced by greater awareness.
Then relaxation and breathing calm and quiet and awareness of their inner mastery.
When we eliminate the forms of thought based on belonging and possession, relationships take place through a fluid flow of energy between people. Then the physical contact that will not bring any fear and shaking inside, because the auric fields of the people will already be incorporated in the report: there is no hypnosis in subjects participating in the exchange due to the thought forms of ownership and possession and you can live the verbal or physical contact as a simple exchange of energy. There is no purpose to prevail energy, and you can give life to exploration and play.
In this scenario, you get to exchange energy through their bodies, without any roles to play, but only for the pleasure of hearing the other’s skin, a joyful exploration that makes the body fluid and receptive. THE key is as always awareness: fear makes us play the roles of victim and perpetrator power, and hypnotizes us letting us adopt reactive behaviors and not aware of it.

Namaste,

We are in the Source Unit

Karuna

http://consulenzespirituali.com

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...